Kiwi: mercato attendista in attesa della fiammata


Dopo il periodo delle festività, che ne è del kiwi? Abbiamo chiesto il parere a qualche operatore del settore. In pochi possono, o vogliono sbilanciarsi, su come sta andando l'annata "perché i conti si fanno alla fine". Addirittura qualcuno non ha voluto proprio parlarci, altri invece hanno capito che non c'è nulla da nascondere, e confrontarsi sulla situazione può essere positivo per tutti.

Daniele Di Manno di Italfrutta di Fondi (Latina) spiega con franchezza la situazione dal suo punto di vista. "Le vendite ci sono, tenendo presente che noi esportiamo oltre il 90% della produzione. I prezzi sono discreti, ma stiamo aspettando che crescano, per questo non c'è la 'corsa' a vendere da parte di nessuno. Sui mercati è presente ancora del prodotto greco: quando questo terminerà, ci sarà più spazio per il prodotto italiano".

Di Manno (foto a destra) quindi è ottimista, un ottimismo che deriva anche dall'internazionalità delle sue vedute. "Oggi abbiamo venduto kiwi negli Stati Uniti, la scorsa settimana in Nuova Zelanda. Altri Paesi sono gli Emirati Arabi, il Brasile, l'Argentina. A breve inizieremo in Asia. Vendere all'estero dà soddisfazioni, ma occorre essere preparati. Prima di tutto serve un prodotto di qualità che non abbia problemi ad affrontare 30-40 giorni di viaggio. Poi serve un partner affidabile nel paese di destinazione. Combinati questi due fattori, in genere la soddisfazione non manca perché si ottengono prezzi migliori di quelli del mercato interno".

 

Data di pubblicazione: 10/01/2017
Autore: Cristiano Riciputi
Copyright: www.freshplaza.it

Contatti

Assistenza Clienti

Telefono: 0771.512721
Fax: 0771.515101
Mail: info@italfruttadimanno.it
Website: www.italfruttadimanno.it

Dove Siamo

Sede Legale e Distribuzione

Via Diversivo Acquachiara km. 1.900
04022 Fondi (LT)
Google Maps